AGGRESSIONI IN SANITA'

lunedì 14 gennaio 2019 ore 8.00 presso Aula Magna Ospedale CTO - Napoli
EVENTO ECM Crediti 7.8

L'incontro è a numero chiuso, max 70 partecipanti iscritti ANAAO.
Per iscriversi: https://fondazionepietropaci.com/event/189/showCard

locandinaspecialistiambulatoriali II EDIZIONE.jpg

Il rischio di subire aggressioni per operatori sanitari è più elevato rispetto ad altri lavoratori che operano in contatto diretto con l’utenza. Il tipo di violenza che colpisce maggiormente gli operatori sanitari è quella proveniente dai pazienti e dai loro cari, attraverso aggressioni fisiche, verbali o di atteggiamento; gli effetti sull’operatore si possono verificare sia personalmente che professionalmente, oltre ad effetti negativi in termini economici, sapere cosa pensano gli operatori sanitari dell’aggressività; se è accettata oppure subita; quali comportamenti aggressivi si verificano; come reagiscono gli operatori colpiti; se sentono il bisogno di strumenti efficaci per prevenire le aggressioni fisiche o verbali da parte delle persone che prendono in cura. Per ridurre le aggressioni, sarebbe opportuno un programma di prevenzione valutando i rischi nei luoghi di lavoro, formando il personale con particolare attenzione alle competenze comunicative e informando l’utenza dell’esistenza di una politica aziendale di tolleranza zero alle aggressioni

Rassegna Stampa Totale

pdf.png

Rassegna Stampa del 14/01/19

pdf.png

Rassegna Stampa del 15/01/19

pdf.png

Rassegna Stampa del 16/01/19

pdf.png